Percorso di educazione alla consapevolezza per atleti “ALLENAMENTE”

“Nello sport, direi che non c’è niente

 come la formazione e la preparazione.

Devi allenare tanto la mente

quanto il tuo corpo”.

(Venus Williams)

 

Sei un genitore o un allenatore

che vuole aiutare i propri ragazzi

ad esprimere al meglio le proprie potenzialità a livello sportivo e nella vita,

lavorando sull’autostima

e sulla consapevolezza di sè?

 

Senti che potrebbero dare di più

ma spesso mancano di fiducia nelle proprie capacità

e non sempre riescono a gestire in maniera adeguata

situazioni di ansia e stress?

 

AllenaMente è il percorso di educazione alla consapevolezza per atleti (dai 15 anni in sù) da me ideato e testato, che unisce strumenti di P.N.L., Coaching e Mindfulness.

 

Il mio obiettivo principale è quello di accompagnare i giovani atleti in un percorso di crescita che li porterà ad essere maggiormente presenti a loro stessi al fine di raggiungere prestazioni ottimali, grazie anche ad una maggior consapevolezza di quali sono le interferenze che minano quotidianamente il raggiungimento dei loro obiettivi.

 

Credo che, come adulti di riferimento per i giovani (educatori, coach, allenatori, insegnanti, genitori) tutti noi abbiamo una grande responsabilità verso i nostri ragazzi: quella di educarli allo sport e alla vita attraverso la consapevolezza delle proprie risorse.

 

Ma cosa si intende per

CONSAPEVOLEZZA?

 

Per Consapevolezza si intende l’attitudine personale a dirigere la propria coscienza verso l’esperienza del momento presente.
Essa è resa possibile grazie alla pratica semplice e costante di alcuni principi che sono alla base della Mindfulness.
Anche nello sport, la piena consapevolezza di sé apporta all’atleta e all’intera squadra numerosi benefici, scongiurando o riducendo ai minimi termini gli effetti negativi dovuti alla frenesia della società attuale ed imparando a gestire il flusso dei pensieri, focalizzare l’attenzione su una sola cosa per volta e ristabilire un sano contattato con se stessi.

Grazie ad AllenaMente –  Percorso di educazione alla Consapevolezza,

l’atleta acquisirà familiarità con gli strumenti propri della pratica,

diventando maggiormente consapevole

dei propri pensieri, sentimenti, sensazioni ed emozioni.

 

I principali benefici dell’educazione alla consapevolezza sono:
– Maggiore presenza e consapevolezza delle proprie emozioni e reazioni
– Migliore gestione dello stress
– Maggiore resilienza
– Maggiore apertura alle possibilità e all’apprendimento
– Maggiore focalizzazione
 
Mentre i più giovani possono contare su di una predisposizione naturale alla consapevolezza, quest’ultima durante la crescita può essere ostacolata dagli stessi adulti di riferimento (genitori, parenti, insegnanti) che, nonostante l’intento di base positivo, con parole e atteggiamenti possono minarne fortemente l’autostima.
Fortunatamente le semplici pratiche di consapevolezza, adeguate alle fasi evolutive dell’atleta, possono essere insegnate fin dai primi anni di pratica dello sport, coinvolgendo nel progetto, se strettamente necessario, anche le figure genitoriali.
Inoltre, l’educazione alla consapevolezza produce anche benefici trasversali alla sfera sportiva:
Aiuta a migliorare le prestazioni scolastiche
– Sviluppa l’intelligenza emotiva
– Sviluppa il benessere mentale

 

Riassumendo, gli obiettivi dell’educazione alla consapevolezza mirano ad aiutare i giovani atleti ad acquisire:
– Maggiore consapevolezza di sé
– Semplici tecniche per calmare e focalizzare la mente
– Nuove abilità pratiche di consapevolezza da adottare nella quotidianità
– Empatia
– Autostima
– Senso di responsabilità nei confronti di se stessi e della squadra
– Comunicazione consapevole

 

E’ stato provato che l’allenamento mentale porta un netto miglioramento delle prestazioni nei giovani atleti e questo avviene grazie al costante allenamento delle varie abilità mentali che i ragazzi stessi devono saper utilizzare durante l’attività sportiva, come:
ATTENZIONE
PIANIFICAZIONE
FOCUS
OSSERVAZIONE
MEMORIZZAZIONE
RELAZIONE

Consapevolezza e benefici sociali

L’interazione e la comunicazione con gli altri sono alla base di un sano processo di sviluppo del ragazzo.  
Se si pratica uno sport di squadra, una carenza in questo senso può avere ripercussioni negative sul clima all’interno della squadra stessa.
L’allenamento mentale alla consapevolezza dei giovani atleti è in grado di migliorare la partecipazione alle attività, il rispetto e la comunicazione tra compagni.

 

Consapevolezza e benefici emotivi

A livello emotivo, stress ed ansia influiscono in maniera negativa innanzitutto sull’autostima dei giovani atleti e, di conseguenza, sulle loro prestazioni.
L’educazione alla consapevolezza li aiuta di fatto ad imparare a gestire le situazioni che comportano  un particolare impegno emotivo, aumentando l’ottimismo, le sensazioni positive e favorendo la calma e il rilassamento.

 

AllenaMente

vuole essere, pertanto, oltre che un supporto evidente per l’atleta,

anche un valore aggiunto a sostegno del lavoro

svolto da educatori ed allenatori.

 

Contattami per avere maggiori informazioni

e valutare il tipo di programma più adatto ai tuoi ragazzi.

 

Alcune TESTIMONIANZE di atleti

che hanno partecipato ad

AllenaMente:

“Gli argomenti che mi sono piaciuti di più e che mi sono serviti maggiormente sono stati quelli riguardanti la respirazione consapevole: facilità di applicazione e vantaggi immediati. Il percorso di educazione alla consapevolezza mi ha permesso, grazie a spiegazioni teoriche ed esercizi pratici, di avvicinarmi e di aprirmi ad una nuova mentalità, garantendomi maggior equilibrio e armonia per il corpo e la mente”.

(Sara, 18 anni)

  

“La respirazione consapevole è stato uno degli argomenti che mi è piaciuto e servito maggiormente perché l’ho utilizzata molto prima delle battute in partita (prima di iniziare a farlo avevo meno risultati in battuta perché ero meno concentrata). Mi è servito molto anche trovare un’àncora che mi permettesse di essere efficace nel mio ruolo anche quando mi sentivo meno spronata”.

(Giulia, 17 anni)

 

“Per quanto riguarda il percorso, è stata un’esperienza diversa che mi ha aperto la mente”.

(Matilde, 18 anni)

 

“Consapevolezza ed autostima’ è stato l’argomento che mi ha attratto di più perché secondo me non ne ho molta, quindi cercavo di capirne il motivo. Giorgia è stata molto utile, sia per me sia per le mie compagne. Ha saputo trovare una soluzione o darci semplicemente un consiglio rispetto ai dubbi che avevamo”.

(Erika, 18 anni)

 

“Gli argomenti che mi sono serviti maggiormente sono stati quelli relativi alla consapevolezza in se stessi perché mi sentivo “chiamata in causa” ed è stato interessante vedere e scoprire cosa posso cambiare o migliorare. Ho trovato le spiegazioni molto esaurienti ed interessanti. Le lezioni sempre molto complete e mai noiose”.

(Paola, 17 anni)

 

“Il percorso è stato interessante ed impegnativo. L’argomento che mi è piaciuto e servito maggiormente è stato quello relativo alla respirazione consapevole, per riuscire a controllare l’ansia. Giorgia sa esprimere gli argomenti con chiarezza e semplicità e sa utilizzare un linguaggio appropriato quando necessario”.

(Anna, 15 anni)

 

“Gli argomenti che mi sono piaciuti maggiormente sono stati quelli legati a gestione del tempo, respirazione consapevole ed ancoraggi. Ad inizio percorso ero un po’ scettica; durante il percorso, invece, mi sono ricreduta e mi sono ritrovata in alcune tematiche affrontate che mi hanno particolarmente toccata. Ho trovato le ultime lezioni molto utili e di sicuro le terrò a mente”.

(Nicole, 16 anni)

 

“L’argomento più utile è stato quello dell’autostima, mi manca e so che devo migliorarmi sotto questo punto di vista. Giorgia è sempre stata molto chiara e concreta nelle spiegazioni; nel complesso il percorso è stato utile soprattutto per certi temi (autostima, respiro consapevole, gestione del tempo)”.

(Irene, 17 anni)

 

“Ho trovato Giorgia molto preparata e disponibile ad eventuali chiarimenti e spiegazioni. Il percorso è stato interessante e illuminante”.

(Francesca, 21 anni)

 

“Uno degli argomenti che mi è piaciuto e mi è servito maggiormente è stato quello relativo alla respirazione consapevole perché l’ho provata ed ora la utilizzo più spesso nei momenti di “crisi”.  Mi è piaciuto molto come Giorgia ci ha coinvolto in tutte le lezioni, ci ha dato del materiale da consultare anche a casa ed è stata chiara nelle sue spiegazioni. Il corso è stato utile anche se prima di iniziare non lo pensavo”.

(Anna, 18 anni)

 

“La respirazione consapevole mi fa tornare con la mente lucida sul posto. La pratica del body-scan è un argomento che conoscevo già e trovo beneficio nella pratica in quanto mi rilassa. Argomenti trattati chiaramente, padronanza dei contenuti, concetti chiave spiegati semplicemente e con chiarezza. Percorso interessante.

(Laura, 19 anni)

 

“L’argomento che mi è servito maggiormente è quello relativo alla pratica del body-scan. Mi aiuta a rilassarmi in fretta e a scaricare la tensione. Giorgia è molto preparata e capace di coinvolgere le persone. Il percorso è stato utile per la conoscenza di nuove tecniche per il rilassamento e la concentrazione.

(Swami, 16 anni)